Aceto di mele sui capelli: benefici e come utilizzarlo per una chioma splendente

Aceto di mele sui capelli: benefici e come utilizzarlo per una chioma splendente

L’aceto di mele è un prodotto naturale molto conosciuto per le sue proprietà benefiche per l’organismo e per i suoi utilizzi in casa. Non tutti sanno, però, che l’aceto di mele è anche un ottimo rimedio della nonna per la cura e la bellezza dei capelli: diluito in acqua, nelle giuste dosi, aiuta ad evere una chioma splendente, svolgendo un’azione detergente, rinforzante, lucidante e antiforfora. Ecco tutte le proprietà dell’aceto di mele per capelli sani e forti, e come utilizzarlo al meglio.

Proprietà dell’aceto di mele sui capelli

L’aceto di mele è ricco di vitamine e ha proprietà cicatrizzanti e antinfiammatorie: per questo aiuta a donare vita a capelli spenti, opachi o indeboliti e rovinati da tinte, phon piastre e prodotti aggressivi. L’aceto di mele svolge sulla chioma un’azione rinforzante, prevenendo così la caduta dei capelli e favorendone la crescita, soprattutto quando è dovuta dalla mancanza di sali minerali come fosfato di calcio, acido silicico e cloruro di sodio. Inoltre ristabilisce il pH dei capelli e del cuoio capelluto: i capelli dovrebbero infatti avere un pH di 4-5, per questo l’aceto di mele è un ottimo alleato della nostra chioma. Ne ripristina il giusto livello di acidità, senza rovinare gli oli essenziali. L’aceto di mele ha anche proprietà antifungine e antibatteriche aiutando a combattere la forfora, il prurito e la secchezza del cuoio capelluto. La forfora, infatti, causa spesso la formazione di croste e irritazioni sulla pelle del cuoio capelluto, che possono causare infezioni: l’aceto di mele svolge un’azione disinfettante, combattendo questa problematica. Si tratta anche di un ottimo rimedio lucidante: utilizzato nell’ultimo risciacquo, diluito con l’acqua, dona brillantezza alla chioma. Aiuta infatti a sigillare la cuticola dei capelli ed elimina i residui di calcare che si depositano sulla chioma, a causa della durezza dell’acqua, che rende i capelli stopposi e opachi. Si tratta di un beneficio che aiuta anche a mantenere la giusta umidità dei capelli, prevenendo così la formazione delle doppie punte.

Come utilizzare l’aceto di mele per una chioma sana e brillante

Prima di utilizzare l’aceto di mele, sceglietene uno organico e puro al 100%, in quanto mantiene intatte le sue proprietà. Se volete utilizzare l’aceto di mele come balsamo lucidante, perfetto anche per capelli secchi, crespi e sfibrati, realizzate un mix con 1 cucchiaio di aceto di mele per ogni 1/2 litro di acqua demineralizzata, quindi senza calcare. Per uno shampoo vi conviene preparare una bottiglia di 1 litro e 1/2 con 3 cucchiai di aceto di mele. Attente però a non esagerare con la quantità di aceto: la troppa acidità del prodotto potrebbe infatti bruciare i capelli rendendoli stopposi. Utilizzate questo mix come ultimo risciacquo: avrete capelli morbidi e lucidi.

In caso di forfora e prurito al cuoi capelluto, potrà essere utile realizzare un mix con 2 cucchiai di aceto di mele e 250 ml di acqua. Applicate il liquido sulla chioma dopo lo shampoo, e prima del risciacquo finale, e massaggiatelo delicatamente su capelli e cuoio capelluto. Lasciate in posa per 2-3 minuti e risciacquate con acqua fredda. Potete eseguire questo trattamento due volte a settimana. In caso di capelli grassi, aumentate di un po’ la quantità di aceto: vi aiuterà ad eliminare il grasso in eccesso, lasciando i capelli freschi e leggeri. Per trovare la giusta quantità di aceto, partite dalle dosi consigliate e aumentate di poco alla volta, per trovare la quantità adatta, in base al vostro caso specifico.

Cosa fare se non sopportate l’odore dell’aceto?

Come fare se non sopportate l’odore dell’aceto? Innanzituto l’aceto di mele ha un odore meno intenso, rispetto all’aceto di mele, e che sparisce una volta asciugati i capelli. Potete però aggiungere alla vostra miscela di acqua e aceto qualche goccia di succo di limone, che contribuirà anche a rendere i capelli più lucidi, oppure qualche goccia di olio essenziale, nella profumazione che preferite. In questo modo potrete utilizzare questo ottimo rimedio per i capelli, rendendolo anche profumato.

Fonte: Aceto di mele sui capelli: benefici e come utilizzarlo per una chioma splendente

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi